la mia proposta per te

I problemi legati al rapporto con il cibo, possono dipendere da molti fattori. L’esperienza dice che attenersi a diete, misurare calorie, sottoporsi a sforzi e rinunce estreme, non porta ad una soluzione duratura ed efficace. La questione è più complessa; il nostro rapporto con il cibo dice molto delle nostre abitudini, relazioni, stati emotivi, autostima, storia personale.

Il cammino che proponiamo, considera l’insieme di questi aspetti per realizzare non una semplice perdita di peso, ma la scoperta di una nuova relazione con il nostro corpo e con la nostra mente.

Modificare il nostro atteggiamento con ciò che mangiamo, significa non procedere in modo automatico (es. Mangio. Ma ho veramente fame? O mangiare è un comportamento che segnala qualcosa d’altro?) ma porre attenzione mentale ed emozionale in ogni occasione: scegliere il cibo, acquistarlo, prepararlo, consumarlo, sentirlo all’interno del nostro corpo, lasciarlo andare una volta digerito.

Il cibo è nutrimento per il corpo. Le nostre relazioni, ciò che leggiamo, ciò che guardiamo, l’ambiente in cui siamo immersi, costituiscono nutrimento per la nostra mente. Il corpo e la mente si alimentano in sinergia, reagiscono alle emozioni che ci abitano, si adattano. Se non recuperiamo la parte sana di noi e non la nutriamo correttamente, corpo e mente soffrono e sviluppano disarmonie.

La chiave del cambiamento possibile è l’intenzionale consapevolezza da porre in tutte le azioni quotidiane, in particolare quelle che hanno a che fare con la nostra relazione con il cibo.

Il lavoro che faremo insieme è fondato sull’imparare l’arte della consapevolezza. Scopriremo presto che non si tratta solo di cambiare abitudini alimentari ma di porre una diversa attitudine mentale nella nostra relazione con ciò che viene prima, durante e dopo il momento di mangiare. La consapevolezza ci rende liberi.

Parleremo e sperimenteremo insieme per:

Riconoscere in noi la fame del corpo e la fame della mente. Quali sono gli ostacoli per ottenere un nostro equilibrio nell’alimentazione.

  • Riconoscere il cibo come nutrimento e come prevenzione alle malattie.
  • Ripercorrere le nostre abitudini alimentari e imparare a trasformarle.
  • Scegliere consapevolmente i prodotti per nutrirci (dal carrello della spesa alla tavola).
  • Imparare a nutrire corpo e mente con prodotti sani, piacevoli e vitali.

Parte del lavoro sulla consapevolezza, proposto da Dimagrire Meglio, sarà realizzato attraverso forme di espressione corporea e attivato in modo adeguato a seconda del percorso di ciascun cliente.

Nello specifico utilizzeremo le danza movimento terapia nell’approccio di Maria Fux che si fonda sull’utilizzo della danza istintiva, come momento di ascolto, di conoscenza e riscoperta di sé, e in grado di produrre in modo spontaneo dei miglioramenti nella salute psicofisica senza utilizzare tecniche di interpretazione e verbalizzazione degli stati interiori sperimentati con il movimento.

Chiamami per un appuntamento:  347.3894504

Share
Share